Come le sedie_parti senza ruolo_Laboratorio di sperimentazione sullo spazio scenico

  • Dove:Aula B.3.1 (Campus Leonardo, edificio ‘Nave’)
  • Quando: LEZIONE DI PROVA 26 FEBBRAIO, poi sempre il martedì dal 5/03 al 2/04, ore 18.15 – 20.45
  • Responsabile corso: Lorenzo Farinelli
  • Conduttori: Luigi Morra

Laboratorio teatrale intensivo condotto da Luigi Morra ispirato a Le Sedie di Eugene Ionesco.
Percorso di approfondimento e ricerca creativa sul lavoro dell’attore-performer in stretta relazione agli
elementi che abitano lo spazio scenico.
Nel testo di Eugene Ionesco “Le sedie” (1952), due anziani coniugi preparano la casa per i loro ospiti, ma
essendo questi invisibili o assenti, le sedie su cui dovrebbero accomodarsi diventano di fatto gli unici possibili
interlocutori del loro discorso apocalittico.

Partendo da questa ispirazione, ad ogni partecipante saranno richiesti due strumenti di lavoro:

  • La memoria di un testo a piacere (monologo o parte di un dialogo).
  • Un oggetto, potenzialmente legato al testo, su cui è possibile sedersi.

Attraverso questi elementi il processo laboratoriale indagherà due aspetti specifici:

  • La necessità dell’attore di agire e raccontare, dando vita agli elementi presenti in scena, con
    consapevolezza, creatività e padronanza
  • La possibilità fare proprio un testo, mettendo insieme bagaglio tecnico ed emotivo, per andare oltre
    lo schema apparentemente imposto dal personaggio e dalla trama.

Presenza scenica e ascolto, corpo e voce, relazione, elementi del clown e improvvisazione, sono tra le materie a cui attingerà il lavoro.

Il laboratorio si svolge in 6 appuntamenti della durata di tre ore ognuno.
Ogni appuntamento alternerà momenti di lavoro di gruppo ad altri di lavoro individuale.
L’ultimo incontro sarà aperto al pubblico.

Partecipazione

La partecipazione è aperta, previa iscrizione, agli studenti del Politecnico di Milano ed è consigliata anche ad allievi senza esperienza pregressa.

Iscrizione

Gli incontri di prova sono aperti gratuitamente a tutti gli interessati, dopodiché sarà ammesso in aula solamente chi risulterà iscritto.
Le iscrizioni saranno aperte sabato 2 marzo ed ogni studente potrà iscriversi ad un massimo di 1 laboratorio fra i tre proposti.

Iniziativa realizzata con il contributo del Politecnico di Milano